Quali vantaggi porta l’utilizzo della fascia portabebè?

Il ruolo della madre è critico non solo durante la gravidanza, ma anche nei primi 3 mesi di vita del bambino, quando il neonato deve abituarsi al mondo. Questo periodo è ufficialmente chiamato il quarto trimestre. Anche adesso, la madre è il centro dell’universo del bambino. Quando era nel suo utero, stava al calduccio, dormiva e mangiava quando voleva. Grazie allo spazio ristretto si sentiva al sicuro e gli suoni dei processi fisiologici della madre erano la musica più bella. All’improvviso si trova fuori, al freddo, deve sforzarsi per mangiare (succhiare è difficile), dorme e vive in un grande spazio aperto al quale i suoi occhi ci si devono ancora abituare. Non vede oltre la distanza di 10 cm e quindi non si sente più al sicuro. Tutti i rumori che sente sono nuovi e spaventosi. Il neonato reagisce piangendo, può avere delle coliche. Aprendo le braccia cerca la sicurezza dell’utero. I primi tre mesi sono cruciali per il sano sviluppo psicosociale del neonato. Se durante la gravidanza o il parto non è andato tutto liscio, ora hai l’occasione di cambiarlo.

Portare il bambine nella fascia è una delle cose che può aiutare. In più, le tue mani sono libere! Secondo uno studio giapponese pubblicato in Psychology Today, portare il bambino in braccio influisce molto al suo sviluppo psicosociale. Secondo lo studio, i bimbi si calmano appena sollevati sulle braccia del genitore perché sono neuro-biologicamente programmati per star bene in un abbraccio. Si tratta di una serie delle reazioni neurologiche, motoriche e cardiache, che sono molto antiche e naturali. Quello che vediamo noi è che il bambino smette di piangere, ma dentro di lui succedono molte altre cose: il suo corpicino trova una posizione stabile, smette di muoversi e il battito rallenta. Questo è il motivo perché i bambini portate nella fascia sono tranquilli e si addormentano facilmente.

Legare il bebè stretto porta con sé anche delle conseguenze psicologiche a lungo termine. Siccome il babywrapping è una cosa recente, non ci sono ancora gli studi che potrebbero confermarci che i bambini portati da piccoli nella fascia crescano più forti e indipendenti con una sana autostima. Il metodo della vecchia scuola, che consigliava di lasciare il bambino piangere prima di dormire, ha contribuito allo sviluppo degli individui neurotici con bassa autostima e paura di stare da soli. Quindi, il babywrapping promette il contrario: lo sviluppo di una personalità forte che conosce il suo prezzo con abilità di prendere una decisione autonomamente e chiaramente definire le sue priorità – anziché seguire le persone ciecamente solo per la paura di perderle.

Tra gli altri risultati del babywrapping c'è per esempio un dolce adattamento del bambino al mondo che lo circonda. Il neonato avvolto nella fascia sente il battito e il respiro della mamma, come anche il movimento, tutto già conosciuto dalla pancia. L'altra cosa che gli ricorda la pancia della mamma è anche lo spazio ristretta che ha nella fascia e questo lo rende più tranquillo. Gli studi hanno dimostrato che il babywrapping abbassa il livello dell'adrenalina nel cervello del bimbo e quindi anche l'ormone dello stress nel sangue. Il bebè è tranquillo e riposato.

Il babywrapping rafforza l'attività cardiaca e quindi contribuisce al giusto flusso di sangue nell'organismo e nei polmoni - importanti per la distribuzione dell'ossigeno nell'organismo. Inoltre, portare il bambino nella fascia favorisce la digestione e allevia le coliche.

Ci sono delle voci che dicono che il babywrapping potrebbe compromettere lo sviluppo motorio del bimbo. Al contrario, la fascia aiuta alla corretta formazione delle anche e rafforza i muscoli ileo psoas, i muscoli responsabili per la postura eretta.

Non dobbiamo dimenticare che il bambino vede di più dalla fascia che dal passeggino. Questo lo incuriosisce e motiva per imparare le nuove cose in fretta. Ci sono delle teorie che dicono che da un bambino “fasciato” potrebbe crescere un individuo più intelligente.

Persino oggi si trovano delle persone che sono contrarie alla fascia. Credono che la fascia non faccia bene né al bimbo, né al genitore ma di questo in realtà non ci sono le prove. Contrariamente, ci sono degli studi internazionali che costatano che i bambini portati nella fascia sono più sereni e rilassati. Per quanto riguarda l'impatto alla vita adulta, per il momento non ci sono gli studi conclusi, però le teorie in merito sono positive.

Come è stata la tua esperienza? Condividila con noi nei commenti.



Fonti:

BellyBelly. (16. 6. 2015). Babywearing - The Benefits of Wearing Your Baby. Source: https://www.bellybelly.com.au/baby/babywearing-the-benefits/.

Bergland, Ch. (22.4: 2013). The Neuroscience of Calming and Baby. Source:  https://www.psychologytoday.com/us/blog/the-athletes-way/201304/the-neuroscience-calming-baby.

Bilkova, I. (16.8.2007). Wearing children on the body. Source:  http://www.nosenideti.cz/clanek.php?clanek_id=75.

Potuznikova, J. (24.5.2017). Neglected fourth trimester. The baby comes to terms with coming into the world. Source: https://www.maminka.cz/clanek/opomijeny-ctvrty-trimestr-miminko-se-behem-nej-vyrovnava-s-prichodem-na-svet#part=2.

Wrap Your Baby. (12. 2. 2013). Baby Babywearing - Traditional Baby Carriers. Source:  https://wrapyourbaby.com/cultural-babywearing/.